giovedì 21 luglio 2011

LA PIZZA D'ESTATE - 35° Conte di Carmagnola

E' una consuetudine che cerchiamo di rispettare.
La pizza d'estate quest'anno ha voluto la presenza anche delle pazienti simpatie dei nostri congiunti.

Il prossimo incontro - lo ricordiamo - sarà domenica 11 settembre 2011 "Al Vecio Piave" in via Caposile sulla Jesolana. In questa occasione ripeteremo la sfida con gli arcieri dell'Accademia e del Doge. E' prevista la competizione sulla distanza di 50 m. La grigliata di pesce completerà la conviviale manifestazione per il compleanno della nostra Società Conte di Carmagnola.
La spesa sarà contenuta nell'ordine della precedente manifestazione. Sono invitati gli arcieri e i loro accompagnatori.

Non temano i ragazzi o i principianti. Per la loro adesione è prevista una distanza non superiore ai 20 m.

Tuttavia è già in calendario la gara conviviale di domenica 25 settembre 2011 al Forte Marghera con la distanza di 18 m.
Il programma della giornata sarà divulgato a breve. La consueta prova di tiro con l'arco con il pubblico sarà condotta con il contributo degli Istruttori federali del Conte di Carmagnola.
Saremo ospiti della Sezione Scout Cngei di Venezia che ha il loro presidio in loco.

mercoledì 13 luglio 2011

IN UNO STATO DI GRAZIA

Con l'esame teorico finale sulla sicurezza nel tiro con l'arco i nostri allievi hanno completato una parte del loro percorso di apprendimento delle tecniche di tiro.
L'opportunità di stare al fresco sotto i decennali pioppi del centro polisportivo di Zelarino è stata offerta dalla temporanea costrizione di rinuncia ai nostri bellissimi gazebi.
Per sanare questa situazione logistica, generata in tarda origine da incomprensioni tra le parti amministrative, potremo continuare i tiri sotto il sole o sotto la pioggia ancora per un po'.

Per fortuna le soddisfazioni non mancano.
Allievo: "Posso tirare a diciotto?"
Master: "Si, ma attento a non uscire dal paglione"
Due X e un 10. Trenta! A diciotto metri con quella attrezzatura da scuola?! (Arco nudo).
La punizione non è tardata a venire. L'allievo ha dovuto pagare gli "spritz".

Complimenti Davide. Nel tiro con l'arco non esiste la fortuna ma solo uno stato di grazia per cui tutto è possibile. Tutti noi ricordiamo quando ci è successo. E' nella ricerca della ripetizione del tiro perfetto che risiede l'entusiasmo per la disciplina del Tiro con l'arco.